trucchi da freelance per tenere le spese sotto controllo

Da quando ho deciso di dimettermi dall’azienda in cui lavoravo per perseguire la carriera freelance ho dovuto imparare a contare su entrate mensili altalenanti e che sommate non arrivano allo stipendio fisso e costante a cui ero abituata. Non sono mai stata una grande spendacciona ma prima, ogni tanto, mi capitava di fare acquisti d’impulso, di non badare troppo all’estratto conto della carta di credito, tanto sapevo che se pure quel mese avessi esagerato, lo stipendio avrebbe compensato e il mese successivo avrei certamente potuto rimettermi in pari.

Ora ogni spesa che faccio è ben ponderata. La domanda che mi pongo praticamente ogni volta, prima di un acquisto, è: questo mi serve davvero? la maggior parte delle volte la risposta è no e allora lascio perdere. Ormai spendo soprattutto per comprare quello che serve ai bambini, che ogni sei mesi hanno bisogno di un guardaroba nuovo, perché crescono alla velocità della luce. Faccio certamente delle piccole rinunce, ma sono ampiamente ricompensata con quello che per me conta davvero in questo momento e per cui sono diventata freelance: essere più flessibile per avere più tempo da dedicare ai miei figli.

Sono oculata, ma sono anche distratta! Allora ho deciso di adottare dei trucchi che mi permettano di tenere le spese fisse sotto controllo, tipo abbassare il massimale della carta di credito e del bancomat a una cifra consona alle mie entrate mensili. Altra operazione che consiglio a chi fa una scelta tipo la mia è di optare per una tariffa telefonica conveniente e trasparente, dove non esistano contratti con costi aggiuntivi scritti in caratteri illeggibili che poi ci si ritrova nella bolletta.

A questo proposito PosteMobile, per esempio, ha lanciato una offerta tariffaria geniale, Creami Revolution, che offre la massima flessibilità e le più varie possibilità di personalizzazione. Si acquista online la SIM card e ogni 4 settimane si avranno 1000 Credit da utilizzare indistintamente per chiamate, navigazione Internet ed SMS oltre a 7GB alla velocità del 4G. In questo modo, quindi, si potranno consumare i credit del piano in base alle proprie necessità, esigenze e abitudini di utilizzo. Il grande vantaggio rispetto agli altri gestori è proprio l’assenza di costi aggiuntivi o sorprese per servizi extra. E poi zero costi per la spedizione e l’attivazione della sim.

Il costo del piano è tanto più conveniente quanto più è bassa la frequenza di rinnovo che si sceglie tra le 3 disponibili…tutte comunque davvero convenienti: super eloquente il video con la campionessa di tuffi Tania Cagnotto.

Devo ammettere che la mia nuova realtà professionale mi ha resa un po’ più concreta, molto più organizzata….e decisamente più felice.

 

 

Article Tags : ,
Related Posts

Discussion about this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php