Immagina strade nuove

Ma tu non guidi?

Spesso mi fanno questa domanda, a cui rispondo: ‘ho la patente ma guido solo nel mio Molise, dove quasi non ci sono semafori e non bisogna fare manovre assurde per parcheggiare. A Milano non me la sento’.

Ed è così: il traffico, la ricerca del parcheggio, il mio essere una persona un po’ sbadata sono dei deterrenti enormi. E quindi, come ben sapete, mi muovo soprattutto in bici! Ma anche molto con i mezzi pubblici, soprattutto il tram. Anche perché, per fortuna, a Milano i mezzi pubblici funzionano alla perfezione. I tempi di attesa sono brevi e quindi spesso li uso anche per accompagnare i bambini alle feste o alle attività extra-scolastiche. La bici e i mezzi pubblici si adattano perfettamente al mio ritmo e a come amo vivere la città, non mi creano stress e sono anche più eco-sostenibili.

Quando invece io e la mia dolce metà usciamo a cena, prendiamo il motorino. La macchina normalmente la usiamo tutti insieme per andare fuori città durante il weekend.

Immagina strade nuove.

I mezzi di trasporto sono calibrati sulle nostre esigenze…come credo in tutte le famiglie. Posso solo desiderare una rete più articolata di piste ciclabili che non mi facciano sentire troppo ‘esposta’ e a volte in pericolo quando giro. Perché ogni tanto ci penso: e se mi succedesse qualcosa mentre sono in bici? Bè, c’è una buona notizia per le famiglie come noi, dove ognuno si muove in modo diverso e non tutti usano necessariamente l’auto per gli spostamenti quotidiani: un’unica soluzione assicurativa per esigenze diverse! SI chiama Immgina Strade Nuove ed è stata messa a punto da Generali Italia proprio per chi immagina e sceglie…strade nuove, appunto, da percorrere in libertà e sicurezza con mezzi alternativi: la bici, il monopattino, il car sharing. Nelle città come Milano ma anche nei piccoli centri.

Della copertura beneficia tutto il nucleo familiare, tata compresa! Così quando a prendere i bambini ci va lei  coi mezzi pubblici, si sta tutti più tranquilli.

Non male, eh?

 

 

Related Posts

Discussion about this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php