• Addio fantasmi

    Ho conosciuto Nadia Terranova grazie a Twitter anni fa e lessi subito il suo primo romanzo, “Gli anni al contrario”, il racconto forte e dolente…

    Read More
  • La stanza della tessitrice

    Fascino antico e carattere contemporaneo, donne straordinarie nella loro autenticità e atmosfera rétro: in mezzo quattro città, un arco temporale dilatato e tanti, tantissimi sentimenti….

    Read More
  • L’educazione

    “Per tutta la vita l’istinto mi aveva insegnato una sola cosa: che è meglio fare affidamento solo su sé stessi”. “L’educazione” di Tara Westover (ed. Feltrinelli)…

    Read More
  • Eleanor Oliphant sta benissimo

    Eleanor Oliphant sta benissimo di Gail Honeyman (ed. Garzanti) è un libro deliziosamente paraculo ma che si fa leggere benissimo.   Perché? C’è una protagonista, Eleanor…

    Read More
  • Le assaggiatrici

    Le assaggiatrici

    Cosa vuoi fare nella vita? L’assaggiatrice di cibo per Adolf Hitler, naturalmente. Questo, però, non è quello che ha in mente Rosa Sauer, giovane berlinese…

    Read More

Addio fantasmi

Ho conosciuto Nadia Terranova grazie a Twitter anni fa e lessi subito il suo primo romanzo, “Gli anni al contrario”, il racconto forte e dolente di come la furia degli

La stanza della tessitrice

Fascino antico e carattere contemporaneo, donne straordinarie nella loro autenticità e atmosfera rétro: in mezzo quattro città, un arco temporale dilatato e tanti, tantissimi sentimenti. Shakerare e servire, possibilmente in

L’educazione

“Per tutta la vita l’istinto mi aveva insegnato una sola cosa: che è meglio fare affidamento solo su sé stessi”. “L’educazione” di Tara Westover (ed. Feltrinelli) è il libro più bello

1 2 3 60 Page 1 of 60
css.php